Le colline: che cosa sono, come si formano e come si trasformano

Anche la colline, come la montagna, è un rilievo, ma la sua altezza non supera i 600 m s.lm. (sul livello del mare).

Una collina, dunque, è più bassa di una montagna, anche se la distinzione tra i due ambienti non è sempre netta. Inoltre, un’altra caratteristica della collina è la forma: tondeggiante e con i versanti (cioè i fianchi) poco inclinati.

collina_montagna

Come si formano le colline?

Osservando attentamente la forma e la posizione di una collina e conoscendo la sua composizione (cioè di quale tipo di roccia è formata) è possibile risalire all’origine di una collina.
Le colline possono essere originate da diversi processi:

  1. parziale erosione delle montagne
  2. accumulo di detriti
  3. corrugamento della crosta terrestre
  4. pressione del magma

1 – Parziale erosione delle montagne

colline_strutturaliLa parziale erosione delle montagne crea le colline di origine strutturale. Vediamo come: l’erosione, causata dagli agenti atmosferici, “lima” le cime dei rilievi e tende ad abbassarne l’altezza.

(immagine tratta da http://www.schededigeografia.net/paesaggi/colline.htm)

2 – Accumulo di detriti

Le colline nate in seguito all’accumulo di detriti sono dette colline moreniche (se i detriti sono stati trasportati dai ghiacciai) o colline sedimentarie (se i detriti sono stati trasportati dai fiumi o dai venti).

colline_morenicheLe colline moreniche, cioè formate per l’azione di antichi ghiacciai, si solito si trovano allo sbocco di una vallata. Milioni di anni fa, durante le epoche di glaciazione, i ghiacciai si espandevano verso il basso portando con sé una grande quantità di rocce a altri materiale. Quando le temperature aumentavano i ghiacciai si ritiravano e lasciavano una grande quantità di detriti che assomigliavano a delle muraglie naturali che con il tempo si ricoprirono di vegetazione, dando origine alle colline moreniche, come la Serra di Ivrea. (immagine tratta da http://www.schededigeografia.net/paesaggi/colline.htm)

Anche i corsi d’acqua e i venti trasportano con sé detriti e altri materiali. La sedimentazione, cioè l’accumulo porta alla formazione delle colline dette sedimentarie.

 3 – Corrugamento della crosta terrestre

collina_tettonicaLo scontro delle placche che dà origine alle montagne è la causa anche delle colline di origine tettonica. Infatti più ci si allontana dal punto di impatto tra le due placche, più il sollevamento della crosta terrestre che ne deriva è minore, quindi si innalzano colline anziché montagne.

4 – Pressione del magma

colline_vulcanicheLa pressione del magma è causa della formazione delle colline vulcaniche. Queste colline possono nascere perché il magma che preme sotto la crosta terrestre non ha “forza” sufficiente per fuoriuscire e quindi non spacca la crosta terrestre ma la deforma, sollevandola. Oppure le colline vulcaniche sono semplicemente vulcani spenti , modellati dall’erosione. In ogni caso le colline vulcaniche, di solito, si innalzano isolate in un territorio pianeggiante.
(immagine tratta da http://www.schededigeografia.net/paesaggi/colline.htm)

Come si trasformano le colline?

I rilievi collinari, come quelli montuosi, sono continuamente modificati e trasformati dall’erosione.

Per riassumere

colline_schema

Clicca qui per scaricare e stampare il PDF dell’articolo

Annunci

3 pensieri su “Le colline: che cosa sono, come si formano e come si trasformano

  1. Pingback: OROGENESI | bilifrankfurt

  2. Pingback: CUCINA DELLA COLLINA | Quattro passi in cucina..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...